Trofeo Emidio Cappelli

cappelli

 Trofeo Emidio Cappelli

Il trofeo Emidio Cappelli, per volere dei suoi familiari, è annualmente assegnato al pilota più giovane tra coloro che risultano essere esordienti. In mancanza di tale requisito, al pilota più giovane che abbia iniziato a gareggiare nella stagione in corso.

Ricordando Emidio Cappelli, Presidente dell’A.C. di Ascoli Piceno dall’anno 1991 al 2004, si scopre la figura di una persona che ha voluto dedicare una parte della sua vita al servizio di un Ente quale l’Automobile Club Italia, convinto dell’importanza e del servizio svolto sul territorio dagli A.C. Provinciali.

In un ambiente di amici e maestri, come piaceva dire a Mimì Cappelli, attribuendo alla parola amico tutto il suo significato più profondo, nasceva la collaborazione ed il gioco di squadra per portare a compimento tutte le iniziative intraprese dall’A.C.I.

Mimì Cappelli non è stato un pilota, ma come spesso gli piaceva dire, un automobilista col piacere di guidare.

Negli anni ’70-’80 commissario sportivo per la CSAI, oltre a svolgere la sua funzione lungo i mitici tornanti della cronoscalata ”Ascoli – S. Marco” e di altre gare in salita nel centro Italia, ha avuto incarichi come commissario per gare di velocità in vari circuiti, quali il Mugello, Vallelunga.

Già da tempo nel direttivo dell’ A.C. di Ascoli Piceno come consigliere, nel 1991 viene eletto alla presidenza in successione del suo fraterno amico Innocenzo Cenciarini.

Di fronte al mutamento radicale della funzione dell’A.C.I. sul territorio nazionale, il suo impegno è stato quello di dare nuova linfa ed energia sotto il profilo dell’immagine all’ente e far svolgere ad esso una nuova guida nel settore dei servizi e delle prestazioni da dare ai soci ed agli automobilisti.

In particolare va ricordato, l’impegno da lui profuso per le campagne di sensibilizzazione sulla sicurezza ed educazione stradale nelle scuole, con i ragazzi, l’appoggio e la creazione di iniziative sull’obbligo del casco per i motocicli e sulla guida sicura.

Inoltre in accordo ed unione con le strutture messe a disposizione dall’A.C.I. sono a lui dovute iniziative di collaborazione fra varie amministrazione ed enti pubblici legate a programmi di analisi della viabilità cittadina e studi per la risoluzione del problema dei parcheggi.

Rimane inoltre il suo impegno e lo sforzo organizzativo per tutte le manifestazioni sportive legate ai motori che si svolgono sotto l’egida dell’A.C. di Ascoli Piceno ed in particolare della  Coppa Paolino Teodori.

Per questo impegno profuso da tutti coloro con i quali ha lavorato per la riuscita ed il raggiungimento degli obiettivi prefissati, sia nell’A.C.I che negli Enti che con esso collaborano, amava ringraziare le persone e le istituzioni che condividevano con lui questo spirito di volontariato animato da tanta passione.

E’ stato, inoltre, un acceso sostenitore dell’idea-progetto di realizzare un circuito nel nostro territorio che oltre ad esser finalizzato alle attività sportive, potesse sviluppare progetti di guida sicura ed educazione stradale, collaborazioni con aziende produttrici ed incremento delle attività ed opportunità di lavoro, progetto che speriamo possa giungere ad un positivo iter di approvazione e che veda la sua messa in cantiere.

ALBO D’ORO

2004
ALASTRA ISIDORO
2005
BRESCIA STEFANO
2006
VISCIONE ALESSANDRO
2007
VELLEI DANIELE
2008
DI NARDO ALESSIO
2009
PALLOTTA DANIELE
2010
CELLI ANDREA
2011
SOFIA PIETRO DAVIDE
2012
SABATINI MATTIA 
2013
DE ANGELIS MIRKO
2014
TONELLI MASSIMILIANO
2015
DI STILIO SIMONE
2016
GALLINELLA GIULIA
2017
DE CIANTIS MARIA GIULIA

coppa teodori

GRUPPO SPORTIVO DILETTANTISTICO

AUTOMOBILE CLUB ASCOLI PICENO

Licenza scuderia n.202048
Licenza organizzatore n.209752

Partita IVA 01733190449

diclaimer

Viale Indipendenza, n. 38/a
63100 Ascoli Piceno (AP) Italy
Tel. 0736-45920 Fax. 0736-45820